english website  página web en español  site français
 06 63 88 84 52
« Tutto quello che vuoi che gli altri facciano a voi, fare anche a loro. »
Matthieu 7,12
Abate Eric, padre esorcista
Padre Éric
Sub-diacono della Chiesa cattolica Gallicane

Storia della Chiesa di Francia Gallicane

La Chiesa cattolica Gallicane: questa è la Chiesa di Francia.

E 'la Chiesa cattolica nel nostro paese (= Gallia = Gallia = della
Francia) che insegna fin dai tempi più antichi la stessa fede nel
nostro Signore Gesù Cristo, senza aggiungere o rimuovere come si
è visto oggi.

Questa è la Chiesa di Bossuet, Fénelon, o modernista o
fondamentalista, è l'antica chiesa dei Re di Francia chiamato
Chiesa della Gallia, vale a dire, l'autentica Chiesa tradizionale
dei nostri nonni e nonni.

Dopo la Rivoluzione francese del 1789, e il suo terrore di
accompagnamento che decimò gran parte del Clero, di fronte a
una Chiesa fallimento soggetto al potere civile e l'istituzione
del Vaticano, fu l'Imperatore Napoleone I, che fece restaurare cattolica gallicana Chiesa nei suoi diritti e le prerogative, quando ha invitato sua Santità Papa Pio VII a firmare il Concordato tra la Francia e il Vaticano 15 Luglio 1801 (che accordo è rimasto in vigore fino al 1905).

Rapporti di insediamento della Francia con la Santa Sede e lo Stato francese con la Chiesa, in vigore fino alla legge del 9 dicembre 1905; che ha abrogato dal regolamento che istituisce la separazione tra Chiesa e Stato, e la creazione di un diritto civile sulla creazione delle cosiddette associazioni religiose, di distinguere le cosiddette associazioni culturali nate dalla legge 1 Luglio 1901.

Ma era Mons. François Chatel (1795 - 1857) che ha assunto la fiaccola della libertà gallicana e ha portato la Chiesa cattolica francese (era al momento in cui il nome della Chiesa gallicana).

Poi, 1904-1911 (cioè durante la separazione tra stato e chiesa) era vescovo Jules HOUSSAY che divenne Primate (meglio conosciuto sotto il nome di penna e teologo religiosa attraverso il suo nome letterario di JULIO abate, i cui libri sono un punto di riferimento sulla tradizione religiosa).

Alla sua morte, è il Vescovo Louis Francois Giraud che è stato primate della Chiesa cattolica francese riacquistato il suo antico nome è: gallicano Chiesa cattolica, di cui diventa Primate.
Da allora, ecco la lista dei Primati della Chiesa cattolica Gallicane

  • Mons. Isidore Jalbert-Ville 1950-1957
  • Mons. Joseph Poncelin D’ESCHEVANNES del 1957-1970
  • Mons. Guy Patrick Truchemotte del 1970-1987
  • Mons. Dominique PHILIPPE dal 1987 Gallicana Arcivescovo di Parigi, nel suo primato, porta vescovi suffraganei con i loro sacerdoti e vescovi radunato alla tradizione cattolica, tra cui (in ordine alfabetico):
    • Mons. André BAUWELEERS - Vescovo per il Belgio
    • Monsignor Damien Diefenthal - Vescovo di Alsazia-Lorena
    • Mons. Frank William Schaffner - Vescovo de Provence - Mediterranean
      (Fondatore e Primate della ORSA dal 1979 e dal 1998 EEU)

Così come molti sacerdoti in Francia e in Europa, in Africa, tra cui tre parrocchie cattoliche gallicana Camerun.

Saint Padre Pio

Origini: Cattolica, Apostolica e gallicana

Cattolico

In che professa la stessa fede apostolica della Chiesa cattolica romana; 2 chiese (cattolica romana e gallicana cattolica) aventi la stessa origine e la maggior parte dei suoi sacerdoti e ai suoi seguaci sono da. Sacerdoti Gallicans oggi sono di solito ex sacerdoti cattolici, che, dopo il Concilio Vaticano II potrebbero mantenere la tradizione della Chiesa e la manutenzione del Sacro. Quindi non c'è ambiguità, siamo cattolici, ma noi non dipendiamo gerarchia romana, perché ci sono affiliati con la gerarchia della Chiesa cattolica o tradizionale Gallicane, pur rispettando il primato d'onore sua Santità il papa.

Apostolico

Esso è presieduto da un Primate (compresa la tabella di successione risalente agli Apostoli), che è necessariamente l'intronizzazione dell'arcivescovo di essere capo della Chiesa e ricevere la fedeltà dei suoi vescovi suffraganei, che vedono come loro Primate, a come tale egli indossa il Pallio leader religiosi giurisdizione.

Come la Cattolica Apostolica e Romana Chiesa, la Chiesa cattolica è guidata da un Gallicane Primate, che per rispetto e deferenza a Sua Santità Papa rifiutò il titolo e la funzione del Patriarca, essere semplicemente il Arcivescovo Primate della Chiesa gallicana cattolica, come avviene nella tradizione religiosa.

Così il Primate, con la collegialità dei vescovi suffraganei, che conduce la Chiesa attraverso il ministero dei sacerdoti in parrocchia o missione. Legittimità incontestabile indietro di una successione ininterrotta (valida e lecita canonica) agli apostoli e Cristo stesso. I nostri tavoli successione apostolica stabilito la trasmissione del sacerdozio fin dai tempi apostolici (epoca storica degli Apostoli che ha stabilito la Chiesa di Cristo) fino ad oggi.

Gallicano

In Francia, è storicamente noto che la Chiesa cattolica gallicana è stato creato dal re di Saint Louis (Luigi IX) sui principi stabiliti dalle sanzioni pragmatiche, e approvato da re Carlo VII nel 1438, e infine dichiarato permanentemente Chiesa di Francia ed ex Chiesa della Gallia nel 1682 dal celebre vescovo Bossuet durante il regno del re Sole Luigi XIV dopo la Rivoluzione francese, il suo particolarismo si perpetua sotto l'etichetta GALLICANA

Liturgia - Professione di Fede e Sacramenti

Vaticano I nel 1870 ha certamente riconosciuto il dogma dell'Immacolata Concezione, ma anche imposto che dell'infallibilità papale; che la Chiesa cattolica Gallicane di Francia (Chiesa tradizionale dei re di Francia nel rispetto della tradizione gallicana) è stato molto male dal momento che ha chiesto di mantenere la sua tradizione cattolica, ma di essere sollevato da qualsiasi affiliazione alla giurisdizione del Chiesa cattolica romana. Che è stato approvato dal Concilio Vaticano II (1962 - 1966) che riguardano l'abbandono da parte della Chiesa cattolica romana e il latino della Messa di San Pio V, numerosi sacerdoti e vescovi cattolici a rimanere fedeli la fede cattolica tradizionale hanno chiesto il loro attaccamento alla giurisdizione religiosa della Chiesa cattolica Gallicane.

La Chiesa cattolica ha Gallicane professione di fede degli Apostoli 'Credo, come definito dal 1 ° e Concili Ecumenici secondo di Nicea e di Costantinopoli (325 e 381), e integrato dalle professioni di fede dei Padri della chiesa. Si riconosce dunque come propri tutti i dogmi che sono stati definiti dalla Chiesa fin dai tempi apostolici fino al Vaticano I nel 1870.
Nulla quindi non distinto in questo campo, la Chiesa gallicana cattolica della Chiesa cattolica romana, tranne la disciplina del clero secondo il sinodo gallicana. Così la nostra Chiesa cattolica gallicana tiene la messa in latino e in francese, secondo il rito di San Pio V; e pregare ogni giorno pregando per il Santo Padre, Sua Santità Papa Giovanni Paolo II (che amiamo, il rispetto e la venerano soprattutto) e Papi che riusciranno nome di Don è elencato per primo nelle intenzioni di massa.
Sembrerebbe di rispetto per la liturgia tradizionale della Chiesa d'Occidente voluta da Roma dal 1530, siamo più cattolici che alcuni che si dicono cattolici, che sembra avere in termini di liturgia e sacra abbandonati la tradizione cattolica, pur mantenendo dogmi a volte un po 'oscuro. Inoltre, la validità e la legittimità della sua consacrazione apostolica e perciò nessuno può, in buona fede per dubitare della validità dei sacramenti, conferisce.

Magistero della Chiesa, la privacy e l'etica morale

La Chiesa cattolica accetta Gallicane per il sacerdozio, di incardinare gli ex sacerdoti cattolici romani (singoli, ma può sposare, se lo desiderano, diventando Gallicans) o non-Romani (sposati o non sposati) o da Chiese sorelle, e formare al sacerdozio di uomini sposati o conviventi o che vogliono rimanere single. Va ricordato che fino al 1097 (subito dopo il Grande Scisma del 1053 che separava la Chiesa orientale - Bizantini - la Chiesa d'Occidente: i Romani che ha costituito la Chiesa fino ad oggi Un primo universale millennio aC), il clero cattolico romano è stato sposato (con il clero ortodosso) e non è stato fino al Concilio Lateranense nel 1251, di imporre il celibato in Europa cattolica.
In effetti, la vita privata di fedeli come le ecclésiqtiques non ci riguarda (per esprimere condizione di non toccare i bambini sono creature sacre di Dio), e preferiamo irradiare i valori cristiani della civiltà più armoniosa tolleranza, fratellanza e rispetto per gli altri, preservando la santità e la tradizione.

Conclusione

Gallicano Cattolica sì, ma non dal rispetto cattolica romana per la sacralità e la tradizione, senza fanatismo e intolleranza perché riconosciamo tutte le chiese di Cristo e la pratica dell'ecumenismo con le parole di S. Agostino: unità nella diversità.